Cicoria puntarella IGP: assemblea costitutiva del Comitato promotore

Molfetta si prepara a chiedere l’IGP, l’indicazione geografica protetta, per la cicoria puntarella molfettese, varietà di catalogna, dalle proprietà nutraceutiche uniche, simili a quelle dell’olio di oliva, molto ricca di antiossidanti che persistono anche dopo la cottura.

Il 2 maggio prossimo, presso la sede comunale di Lama Scotella si costituirà il comitato promotore che intraprenderà l’iter tecnico e amministrativo per ottenere il prestigioso riconoscimento.

All’assemblea costitutiva del Comitato sono invitati tutti i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli interessati alla eventuale produzione della cicoria puntar ella. Per motivi organizzativi è importante confermare la propria presenza all’ indirizzo e-mail: cicoriapuntarellamolfettese@comune.molfetta.ba.it

«Ci auspichiamo – il commento dell’assessore al marketing territoriale Antonio Ancona – una larga partecipazione all’iniziativa per ottenere la certificazione IGP, finalizzato alla valorizzazione di un prodotto autoctono che si differenzia, come hanno dimostrato studi scientifici, per le sue preziose proprietà da tutte le altre cicorie catalogne».

Come è noto la Cicoria puntarella molfettese è stata già inserita nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali, ottenuto con decreto del17/06/2015 del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Italiana n.168 del 22/07/2015.

 

Molfetta, 12 aprile 2019

L’Ufficio stampa

Condividi