Matrimoni in riva al mare o in strutture ricettive: la Giunta dice sì

Avviso per l’istituzione di ulteriori uffici per matrimoni civili

D’ora in avanti ci si potrà sposare, con rito civile, anche in riva al mare, all’interno di stabilimenti balneari, oppure all’interno di strutture ricettive. Molfetta si adegua alle sempre maggiori richieste degli sposi, dei proprietari delle strutture ricettive, degli stranieri che scelgono la Puglia per il giorno del loro Sì.

La giunta comunale ha approvato l’istituzione di uffici separati di Stato civile per la celebrazione dei matrimoni civili che si andranno ad aggiungere a quelli già esistenti, in immobili di proprietà comunale: Fabbrica di san Domenico, Sala dei Templari, Torrione Passari, Palazzo Giovene, Museo archeologico del Pulo, spazi interni ed esterni, giardino Palazzo di città in piazza Municipio, oltre alla Sala degli specchi.

I proprietari delle strutture che intendano, per il futuro, ospitare le celebrazioni dei matrimoni civili, dovranno rispondere all’Avviso pubblico che pubblicato all’Albo pretorio.

 

Molfetta, 13 marzo 2019

L’Ufficio stampa

Condividi