Il ‘Manifesto di Molfetta’ per le città resilienti sarà presentato al Meeting europeo di Atene

ManifestoOfMolfettaUna città resiliente è una città che sa sviluppare risposte che rafforzano l’identità e il senso di comunità trasformando “le crisi” in una opportunità di rinnovamento. Inizia così il “Manifesto di Molfetta” per le città resilienti che sarà presentato domani alMeeting europeo città sane di Atene.

“È il risultato del lavoro avviato ad aprile nel Meeting nazionale che abbiamo avuto l’onore di ospitare nella nostra città e che è proseguito con la sottoscrizione dei Comuni della rete nazionale”, spiega l’assessore all’ambiente Rosalba Gadaleta. “Sono diventate – aggiunge – le linee guida condivise da altre città e il contributo alla più ampia discussione europea che come rete italiana proponiamo ad Atene consapevoli che le opportunità delle persone per una vita sana sono strettamente collegate alle condizioni in cui esse nascono, crescono, lavorano e invecchiano. Per questo tutte le politiche non solo quelle sociali ma anche quelle ambientali e di pianificazione urbana possono incidere sulla qualità della vita delle comunità”.

“Abbiamo – sottolinea il sindaco di Molfetta Paola Natalicchio – contribuito a scriverla, anche grazie alla consulenza scientifica del dott. Ottavio Balducci. Abbiamo voluto fortemente il passaggio sulla pianificazione sostenibile, sul ‘diritto alla città’ accessibile per tutti, sulla qualità urbana e sulla cultura come investimento non solo per le ricadute economiche territoriali ma anche come fattore immateriale per il benessere delle persone, sulla difesa del territorio come buona pratica ordinaria di prevenzione e non come semplice gestione delle emergenze, sul diritto alla salute e non solo alla cura delle malattie. Non sono dichiarazioni di principio ma linee guida della nostra politica di governo della città che proporremo per l’approvazione al Consiglio Comunale”.

All’International Healthy Cities Conference partecipano i delegati dell’organizzazione mondiale della sanità e delle reti nazionali. L’Italia sarà pienamente rappresenta da Simona Arletti, Presidente Nazionale Rete italiana Città Sane e amica della nostra città. Quest’anno la rete europea taglia il traguardo dei 25 anni di attività e questa conferenza offre l’opportunità di fare il punto sui risultati collettivi di Città Sane e una piattaforma per i decisori politici, gli operatori sanitari e gli attivisti per modellare le loro visioni per il futuro e per rinnovare e rinvigorire il loro impegno per la salute, lo sviluppo sostenibile.

Condividi