Buoni alimentari: la distribuzione dalla prossima settimana

Buoni alimentari: la distribuzione dalla prossima settimana

Dettagli della notizia

Sono quasi milleduecento i nuclei familiari che, a partire dalla prossima settimana, riceveranno i buoni alimentari. A disposizione ci sono 450 mila euro. «Si tratta di una forma di sostegno importante – sottolinea il sindaco Tommaso Minervini - per tutti quei nuclei familiari che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, hanno perso la capacità di sostentamento. Ringrazio l’Ufficio informatico, il Settore Socialità e l’Inps per la fattiva collaborazione che ha consentito tutti i controlli possibili per assicurare la massima trasparenza e per garantire un’operazione di giustizia sociale».

Il lavoro per individuare i destinatari dei buoni è stato particolarmente oneroso e i controlli sono stati puntuali. Complessivamente sono pervenute 3227 domande e sono stati effettuati quasi seimila controlli
L’assessorato alla socialità insieme all’Ufficio Informatico ha dovuto esaminare tutte le domande perché, in molti casi sono state presentate due volte da componenti dello stesso nucleo familiare, in altri sono stati individuati nuclei familiari che hanno dichiarato un reddito inferiore a quello realmente percepito; alcuni non hanno indicato di essere già percettori di contributi comunali; per altri l’esclusione è stata determinata dal fatto che il loro reddito era superiore ai mille euro mensili, uno dei requisiti per accedere al bando. Preziosa è stata la collaborazione con l’Inps.

La distribuzione dei buoni, che avverrà contestualmente alla distribuzione di mascherine, sarà effettuata dai volontari del Sermolfetta, Misericordia, Avs, Croce Rossa. A partire dal pomeriggio di lunedì 11 gennaio, pertanto è indispensabile la collaborazione di quanti hanno presentato domanda affinchè si facciano trovare in casa.

L’intervento è riservato ai nuclei familiari o ai singoli cittadini residenti nel territorio comunale in data antecedente al 23 novembre 2020 (data di pubblicazione del decreto Ristori ter), versano in stato di disagio socio-economico a causa dell’eccezionalità dell’emergenza Covid 19 e temporaneamente impossibilitati a soddisfare le primarie esigenze di vita, anche a seguito delle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso.

I buoni sono validi per il solo acquisto di generi alimentari, prodotti igienici (compresi pannolini, pannoloni e assorbenti).

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO