Chiuso il bando fitti. Entro il 31 gennaio le graduatorie. Il Sindaco: vicini alle fasce più deboli

Chiuso il bando fitti. Entro il 31 gennaio le graduatorie. Il Sindaco: vicini alle fasce più deboli

Dettagli della notizia

Millecinquentouno domande pervenute agli uffici comunali per ottenere i contributi per i canoni di locazione, 1.441 quelle relative al bando ordinario per i canoni di locazione pagati nel 2019, sessanta quelle relative al bando straordinario per gli affitti pagati nei mesi di lockdown.

Ora tutte le domande saranno sottoposte a verifica. Entro il 31 gennaio sarà predisposta la graduatoria provvisoria che sarà poi inviata alla Regione. A partire da quel momento tutte le persone escluse avranno trenta giorni per presentare eventuale ricorso.

Come è noto al bando fitti ordinario, secondo quanto disposto dal Decreto ministeriale del 12 agosto scorso, non avrebbero potuto accedere i nuclei familiari che, nel corso del 2019, hanno beneficiato del reddito di cittadinanza. Sta di fatto che molti nuclei familiari hanno potuto contare sul reddito di cittadinanza solo per alcuni mesi dell’anno e non per 12 mesi. Di qui la richiesta, avanzata dal sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, alla sezione politiche abitative della Regione, di consentire la partecipazione al bando fitti relativamente ai mesi in cui i nuclei familiari non hanno percepito il reddito di cittadinanza. La richiesta era stata poi accolta.

«Come ho avuto modo di dire già in precedenza ci sembrava giusto e doveroso chiedere un intervento correttivo da parte della Regione – sottolinea il sindaco Minervini - per evitare che si andassero a penalizzare persone che, al pari di altre, vivono in condizioni di disagio economico. Siamo vicini ai cittadini specialmente quelli più deboli, la nostra è una comunità solidale. Proprio in queste ore abbiamo concluso la distribuzione dei buoni spesa, per 1.167 nuclei familiari, altro intervento determinante in questo momento difficile».

I bandi per la richiesta dei contributi fitti si sono chiusi l’8 gennaio scorso.

Immagini della notizia

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO